IN ALTO IL CALICE PER TOSCANI E POLLICE GIÙ PER CHI TACE

Prime risposte all’appello ai migliori avvocati veneti, che vogliano mettersi a nostra disposizione per rendere un servizio al Popolo Veneto con una azione legale contro chi ci ha definito “un Popolo di ubriaconi e alcolizzati”. Registrate già oltre 600 adesioni alla class action lanciata da Veneto Sì.

È sempre più incredibile questo Oliviero Toscani, che nella sua carriera è riuscito a strappare contratti spropositati, spesso pagati proprio da imprenditori veneti, a fronte di provocazioni che è difficile definire artistiche. Nella sua gratuita, violenta, beffarda offesa contro tutti i veneti egli ha dimostrato di essere proprio un ottimo allievo e proseguitore del bestiario razzista delle canzoncine razziste contro i napoletani, o dei populisti xenofobi d’antan anche di casa nostra.

Se da un lato non siamo d’accordo con chi chiede semplici scuse, forse perché ha riconosciuto un comune e involuto metalinguaggio, dall’altro ci pare ancora più assurdo l’imbarazzante silenzio sulla vicenda del candidato governatore del pd che si spiega forse con una sorta di autocensura. Forse Alessandra Moretti non ricorda che lo stesso Toscani un paio d’anni fa se la prese anche con le donne, in particolare con le donne belle e che si curano, magari andando dall’estetista. “Le donne devono essere più sobrie, dare importanza all’essere più che al sembrare, solo così si possono evitare altri casi di femminicidio”, disse Toscani, aggiungendo che “le donne non si devono truccare, mettersi il rossetto, devono volersi bene per quello che sono”.
Nulla da dire anche su questo fronte, signora Moretti?
Io credo invece che le sue parole non possano essere fatte passare lisce, anche perché non è la prima volta che offende i veneti. I suoi tweet di provocazione di ieri sera e di oggi dimostrano come il signor Toscani pensi di giocare con noi veneti. Giochiamo allora con lui, ma a modo nostro, in tribunale.


Certo, dice qualcuno, andrebbe anche ringraziato perché offendendoci ci ha uniti come Popolo, in un certo senso riconoscendoci. Sicuro, però lasciar passare un’offesa di tal fatta significa accettare il ruolo di ritardati che una certa cultura di regime italiana ci ha dipinto in tanti decenni di ostentata vergognosa produzione pseudo-artistica.

Questi signori dimenticano che persino il Rinascimento è nato a Venezia, tacendo di artisti quali Goldoni, che hanno conferito nobiltà letteraria alla nostra lingua veneta, o della pittura veneta che dà gloria ai più importanti musei del mondo, o alle opere dei nostri impareggiabili architetti. Potremmo andare avanti all’infinito a citare artisti, geni, grandi veneti che hanno fatto la nostra storia e la nostra cultura. Così come potremmo stilare una lista infinita di veneti contemporanei che anche oggi danno lustro al nostro Popolo nel mondo. Citiamo solo Federico Faggin, l’inventore del microprocessore, che permette a tutti noi di vivere nell’era digitale della società dell’informazione.

italiaÈ vero, abbiamo anche una straordinaria produzione enologica e anche gastronomica, che danno grande spessore a una terra che, tra l’altro, è la prima regione turistica dello stato italiano, che oggi ci va stretto, proprio in quanto provinciale, profondamente antieuropeo e chiuso al mondo, degno insomma del migliore Oliviero Toscani, roba da casa di riposo di quart’ordine di ex fotografi anni ’80. Il declino italiano è il declino degli Oliviero Toscani, leghisti inconsapevoli, interessati solo al vil denaro.

Questa è la ragione per cui abbiamo deciso di non passare sopra alle sue offese e di non limitarci solo alle parole, passando all’azione, con la proposta di una class action contro il celebre fotografo, che in poche ore da ieri sera ha già raccolto oltre 600 adesioni dal nostro sito internet. Il nostro spirito benevolo non deve essere confuso con la disponibilità a mancarci oltremodo di rispetto, a calpestarci. Se così facessimo, daremo il là a tutti i parassiti di questo stato nemico per calpestarci ulteriormente, per tenerci sudditi paganti, schiavi che mantengono i privilegi assicurati dal furto dei nostri soldi, della nostra dignità e delle nostre speranze.
toscaniAssieme a tutti i veneti che aderiranno alla class action lanciata da Veneto Sì, denunceremo il Sig. Oliviero Toscani e gli chiederemo i danni per aver offeso oltre ogni misura consentita tutti noi veneti, la nostra storia, la nostra cultura, la nostra pacifica dedizione al lavoro e alla buona vita. Abbiamo chiamato all’appello tutti i migliori avvocati veneti, che vogliano mettersi a nostra disposizione per rendere un servizio al Popolo Veneto con una class action contro chi ci ha definito “un Popolo di ubriaconi e alcolizzati”. I primi professionisti già hanno aderito all’appello, ne attendiamo altri.

Considerato inoltre il fatto che molti veneti vivono all’estero, chiederemo loro di unirsi a noi veneti residenti, per intentare oltre ad una causa in territorio italiano, anche più cause possibili in ogni sede competente anche internazionale.

Alla fine rideremo noi veneti, brindando alla sua salute.

Gianluca Busato
Segretario – Veneto Sì

toscani-2

14 comments on «IN ALTO IL CALICE PER TOSCANI E POLLICE GIÙ PER CHI TACE»

  1. ferdinando ha detto:

    mai fidarse dei lombardi….

  2. Pulese Giovanni ha detto:

    indignato è offeso da chi dal Veneto ha tratto gran parte della sua ricchezza e notorietà.

  3. Elisa gattolin ha detto:

    Mi unisco alla class action

  4. Fran ha detto:

    Caro Toscani hai la bocca che parla come un buco del C…
    Vatti a fare una pipa e sta zitto che come apri bocca esce solo puzza.

  5. paolo ha detto:

    caro oliviero, noi veneti popolo di ubriaconi lo dici tu a noi dopo 2 ore la balla ci passa ma tu stupido sei e’ stupido rimani a vita vai A FAR IN C…

  6. gian tomaso sonego ha detto:

    il preservativo non lo metto in testa ma lo arrotolerei fino al collo e3 gli metterei pure un toscano nel c……lo!!!!!!!!!!!!!

  7. cunial ilario ha detto:

    Leon ma no coion

  8. Elena Tognin ha detto:

    Viva il veneto

  9. Pierluca Battilana ha detto:

    Un povero imbecille!

  10. Pierluca Battilana ha detto:

    Da un ubriacone quale sono!

  11. Erica Scandian ha detto:

    Mi unisco alla class action

  12. caterina ha detto:

    ho letto di Zuccato… per fare affari non è necessario vendersi, sennò che affari sono? li chiamerei qualcos’altro, anche se il doppio gioco o il far finta di starci oggi è abbastanza diffuso, ogni giorno ne abbiamo degli esempi ad ogni livello… spero che comunque anche gli imprenditori usino appena ce ne sarà l’occasione, la prima è a metà marzo prossimo, il computer personale e in segreto non tradiscano i veneti, almeno per potersi guardare ancora allo specchio facendosi la barba senza sentirsi traditori.

  13. giulio ha detto:

    buonasera
    toscani appendiamolo come la biancheria
    o ci facciamo rimborsare della callunia fatta ai veneti euro 1000000

  14. Lino Vardanega ha detto:

    Quello che chiamano fotografo, si è fatta pubblicità gratis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *