BOSSI COME D’ALEMA: LA LEGA COME IL PD, SI INVENTA IL PARTITO DI SCORTA

In questi giorni dopo le primarie “fake” che hanno confermato Salvini segretario della lega in versione italianista, sono apparse le roboanti dichiarazioni di Bossi e Maroni che preannunciano la nascita di un nuovo partito nordista.

Ci corre l’obbligo di informare chi ancora crede a queste “sole”, che ci sono forti probabilità che si tratti dello stesso meccanismo già testato da D’Alema, Bersani e compagnia nei confronti del PD, quando hanno creato il partitino di sinistra più a sinistra del PD.

In pratica Bossi & Co. intendono dar vita a un partitino di “scorta”, che ha il compito di raccogliere il consenso dei duri e puri, delusi dalla svolta nazionalista in salsa Ruspa, Pistole & Fascisti.

Poi dopo le elezioni con legge elettorale proporzionale camuffata, tutti i vari rivoli “fake” si riuniranno per fare ciò che hanno fatto negli ultimi 30 anni: ovvero niente (a parte abbuffarsi, a spese nostre ovviamente).

State quindi tranquilli pertanto se vi dovessero essere altri movimenti clamorosi nelle prossime settimane.

L’unico obiettivo è dare continuità al partito unico della spesa pubblica, che ha distrutto ogni speranza in un futuro degno di tal nome nel lager istituzionale dello stato italiano.

L’unica via di uscita dall’incubo italiano è rappresentato dal progetto di indipendenza del Veneto tracciato da Plebiscito.eu e dalla sua strategia basata sull’utilizzo dei mezzi della modernità, la tecnologia e l’economia, in un quadro globale in grande e rapido cambiamento.

Veneto Sì / Plebiscito.eu

One comment on “BOSSI COME D’ALEMA: LA LEGA COME IL PD, SI INVENTA IL PARTITO DI SCORTA

  1. Roberto ha detto:

    Il Vostro ragionamento non fa una grinza, e infatti Vi seguivo con interesse fino a non molto tempo fa, ma anche da Voi ancora NON ho notato nessun salto di qualità​, siete sempre nell’ombra, in una nicchia… Probabilmente causa poche risorse e pochi militanti… Ma di questo passo riuscirete mai a lanciare il Vostro progetto in modo che la maggioranza dei Veneti capisca chi siete ?
    Saluti. Lise Roberto

Lascia un commento