IL 21 MARZO TUTTI A TREVISO PER L’INDIPENDENZA DEL VENETO

RISULTATI PBeu_WEB (2)Alla luce dell’andamento dell’affluenza al voto, il comitato referendario Plebiscito.eu ha comunicato che, in caso di vittoria dei Sì, in occasione della proclamazione dei risultati del Referendum che avverrà a Treviso venerdì 21 marzo prossimo, in piazza dei Signori a partire dalle ore 19, saranno effettuate le seguenti attività:

  • Insediamento dei 10 delegati per l’indipendenza del Veneto;
  • Dichiarazione di Sovranità Veneta.

La dichiarazione di Sovranità Veneta è un atto che rimarrà alla storia e costituirà la Magna Carta Veneta. Essa sarà firmata a Treviso esclusivamente dai presenti alla proclamazione dei risultati. Le prime 10 firme saranno dei 10 delegati eletti e quindi di tutti i cittadini veneti che interverranno alla manifestazione. Non sarà possibile firmare per delega in caso di assenza.

Venerdì, con i risultati in mano, capiremo anche quanto sarà veloce il percorso per la dichiarazione di indipendenza del Veneto (settimane, o mesi) e soprattutto – se i risultati saranno sostanziali – inizieremo concretamente e da subito l’esercizio dell’indipendenza, a cominciare dal controllo delle risorse fiscali del Veneto.

Raccomandiamo quindi a ogni veneto di buona volontà di essere presente venerdì sera a Treviso e di portare quante più persone possibili per presentare al mondo intero la Repubblica Veneta.

In questi giorni la notizia del Referendum di indipendenza del Veneto ha fatto il giro del mondo, Times, BBC, CNN, NTV, Wiener Zeitung, Telegraph, Sunday Express, Russia Today, Scotsman, N-TV, Mashable, PolicyMic, The New Zealand Herald e mille altri che non riusciamo nemmeno a citare e censire. Il mondo intero dà per scontato che nel 2014 vi sarà l’ingresso della Repubblica Veneta nel novero degli Stati indipendenti.

Ieri il portavoce del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti d’America, rispondendo alle domande di un giornalista nel press briefing ha commentato che la situazione relativa al Referendum di indipendenza del Veneto e della Crimea sono differenti. La questione veneta si quindi imponendo ora non solo all’attenzione mediatica, ma anche a quella diplomatica internazionale.

Ora diventa quindi fondamentale che tutti noi diamo la manifestazione visiva al mondo della nostra volontà di indipendenza.

Ci vediamo il 21 a Treviso!

Gianluca Busato
VenetoSì – www.venetosi.org

RISULTATI PBeu_WEB (2)

6 comments on «IL 21 MARZO TUTTI A TREVISO PER L’INDIPENDENZA DEL VENETO»

  1. caterina ha detto:

    ci sarò! e sarà sicuramente una festa!
    risulterà smentito il plebiscito farlocco del 1866 che ha dato inizio a tante sventure sul nostro territorio Veneto… daremo finalmente il via a un percorso verso l’agognata libertà della nostra patria, e sarà di nuovo Serenissima Repubblica Veneta… la terza per la storia e speriamo la definitiva!… e sarà federale perchè rispettosa delle specificità che sono tante e tutte da conservare e incentivare, e aperta a quanti si volessero in seguito aggregare.. tutto il mondo ci guarda, tutto il mondo è con noi!

    1. matteo ha detto:

      ciao veneti!
      se non sbaglio appunto in veneto sono circa 3 milioni e mezzo i votanti.
      che cifra dobbiamo raggiungere perché il referendum sia ritenuto valido??
      ciao grazie

  2. Nico ha detto:

    come si è pensato di superare l’art. 5, quello della “repubblica una e indivisibile”? davvero pensiamo che al governo interessi qualcosa, visto che neppure i “nostri” giornali riportano la notizia?

  3. daniele ha detto:

    Spero che questa sia la volta buona dopo tanti bei propositi come quelli della lega che poi si è adagiata bene al sistema.

  4. flavio ha detto:

    attenti alle multe a Treviso.Il sindaco PD mi ha fatto multa tramite autovelox perchè andavo a circa 10Km in più all’alba con la strada libera nella circonvallazione di Treviso. Andavo dal dentista nell’ex Iugoslavia per risparmiare un pò sulle parcelle denistiche Italiane. Ora devo pagare la multa che andrà a sanare anche il bilancio statale Questa non è prevenzione è repressione.Ora quando passo per quella stada andrò a 50Km.Ma caro sindaco di Treviso quanto aspettiamo la Pedemontana che i partiti nazionali non vogliono fare per finanziare la Salerno-R.Calabria?!

Lascia un commento